Presentazione del corso

Laurea in Ingegneria Informatica

 

Perchè iscriversi al Corso di Laurea in Ingegneria Informatica
Organizzazione del Corso di Laurea
Insegnamenti

Structure of curriculum
Objectives
Output profile
Lectures

Perchè iscriversi al Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

Studio delle Tecnologie Informatiche

Il piano di studio del corso di laurea in Ingegneria Informatica permette di creare basi solide in uno dei settori più importanti della società moderna, approfondendo le tematiche proprie sia dell'ingegneria che dell'informatica. Sono previsti ben 7 insegnamenti specifici che spaziano dall'hardware al software, dai sistemi di base alle applicazioni oltre ad una serie di attività di approfondimento a cui lo studente può partecipare e che permettono di approfondire argomenti specifici

Ampie prospettive dopo la laurea

Il piano di studio è stato progettato in modo da permettere l’accesso a qualsiasi corso di laurea Magistrale nell'area dell'informazione offerto dagli Atenei Italiani e Stranieri senza alcun debito formativo da colmare.

Ad esempio, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni, Ingegneria dell’Automazione Bioingegneria ed in generale tutti i Corsi di Laurea Magistrale che affrontano tematiche quali intelligenza artificiale, sistemi, applicazioni industriali, robotica, ecc. rappresentano uno sbocco naturale del Corso di Laurea in Ingegneria Informatica.

Chi desidera confrontarsi subito con il mercato del lavoro ha solide basi per affrontare la gestione, la manutenzione e la progettazione di sistemi hardware-software di media complessità che oggi fanno parte delle infrastrutture di qualsiasi azienda, anche di piccole dimensioni.

Organizzazione del Corso di Laurea

Il Corso di Laurea, organizzato in 6 semestri, ha una durata triennale e prevede insegnamenti di base, caratterizzanti e affini. Gli insegnamenti di base vengono somministrati prevalentemente al primo anno di corso e in parte del secondo anno. La formazione degli studenti procede quindi con le discipline caratterizzanti e affini, per concludersi con la stesura di un elaborato di corso e una prova finale. 

I laureati nel corso di laurea in Ingegneria Informatica al termine del percorso formativo devono conoscere adeguatamente gli aspetti metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi dell'ingegneria in modo da possedere gli strumenti cognitivi di base per l'aggiornamento continuo delle proprie conoscenze. Essi devono, inoltre, conoscere adeguatamente gli aspetti metodologico-operativi delle scienze sia dell'ingegneria in generale che quelli relativi all'area dell'ingegneria informatica e più in generale nell'area dell'informazione. 
I Laureati devono essere capaci di identificare, formulare e risolvere i problemi utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati per la progettazione di componenti, sistemi, processi ed essere capaci di condurre esperimenti e di analizzarne e interpretarne i dati, essere capaci di comprendere l'impatto delle soluzioni ingegneristiche nel contesto sociale e fisico-ambientale ed infine conoscere le proprie responsabilità professionali ed etiche e conoscere i contesti aziendali e la cultura d'impresa nei suoi aspetti economici, gestionali e organizzativi. 

I laureati saranno in possesso di conoscenze idonee a svolgere attività professionali in diversi ambiti, concorrendo ad attività quali la progettazione, la produzione, la gestione ed organizzazione, l'assistenza delle strutture tecnico-commerciali, l'analisi del rischio, la gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza, sia nella libera professione che nelle imprese manifatturiere o di servizi e nelle amministrazioni pubbliche. 
I principali sbocchi occupazionali dei laureati in ing. informatica coprono diverse aree dell'ing. dell'informazione quali: 
- area dell'ingegneria dell'automazione: imprese elettroniche, elettromeccaniche, spaziali, chimiche, aeronautiche in cui sono sviluppate funzioni di dimensionamento e realizzazione di architetture complesse, di sistemi automatici, di processi e di impianti per l'automazione che integrino componenti informatici, apparati di misure, trasmissione ed attuazione; 
- area dell'ingegneria biomedica: industrie del settore biomedico e farmaceutico produttrici e fornitrici di sistemi, apparecchiature e materiali per diagnosi, cura e riabilitazione; aziende ospedaliere pubbliche e private; società di servizi per la gestione di apparecchiature ed impianti medicali, anche di telemedicina; laboratori specializzati; 
- area dell'ingegneria gestionale: imprese manifatturiere, di servizi e pubblica amministrazione per l'approvvigionamento e la gestione dei materiali, per l'organizzazione aziendale e della produzione, per l'organizzazione e l'automazione dei sistemi produttivi, per la logistica, il project management ed il controllo di gestione, per l'analisi di settori industriali, per la valutazione degli investimenti, per il marketing industriale; 
- area dell'ingegneria informatica: industrie informatiche operanti negli ambiti della produzione hardware e software; industrie per l'automazione e la robotica; imprese operanti nell'area dei sistemi informativi e delle reti di calcolatori; imprese di servizi; servizi informatici della pubblica amministrazione; 
- area dell'ingegneria delle telecomunicazioni: imprese di progettazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi ed infrastrutture riguardanti l'acquisizione ed il trasporto delle informazioni e la loro utilizzazione in applicazioni telematiche; imprese pubbliche e private di servizi di telecomunicazione e telerilevamento terrestri o spaziali; enti normativi ed enti di controllo del traffico aereo, terrestre e navale; 
- area dell'ingegneria della sicurezza e protezione dell'informazione: sistemi di gestione e dei servizi per le grandi infrastrutture, per i cantieri e i luoghi di lavoro, per gli enti locali, per enti pubblici e privati, per le industrie, per la sicurezza informatica, logica e delle telecomunicazioni.

Insegnamenti (didattica programmata)


 

 

Structure of curriculum

  • standard learning activities (63 5 ECTS);
  • specific learning activities (72 ECTS);
  • additional learning Activities (24 ECTS);
  • other learning activities (21 ECTS).

Objectives

The objectives of the bachelor of Computer Engineering is to prepare qualified technicians in the planning, management and maintenance of computer systems. It provides students with the capability to solve problems through the knowledge of state of the art. The syllabus focus on practical and application-oriented issues.

Student’s competency:

  • they apply mathematical and scientific principles to analyse and describe engineering problems;
  • they apply engineering methods to information technology in order to identify and solve computer science problems using up-to-date technologies and tools;
  • they plan, design and optimize software and hardware components, systems, processes and workflows;
  • they identify and respond to trend in human/computer interactions including social networking;
  • they adhere to local, national, and international technical standards, ethics regulations;
  • they apply business methods to management and organisation;
  • they apply algorithms and programming languages to model and solve problems.

Output profile

The bachelor degree allows student to access Master Degree Courses.

Lectures

Lecture ECTS
Mathematical Analysis I 9
Chemistry 9
Economics fo Engineering 6
Linear Algebra anfd Geometry 9
Physics I 9
Fundamentals of Programming 9
Mathematical Analysis II 9
Physics II 9
Operating Systems 6
Automatics (Systems and Control Engineering) (from 2018/19) 12
Electric circuits 9
Object Oriented Programming 6
Signal Theory 9
Electronics 9
Internet architecture 6
IOT Systems and Technologies 6
Databases and Web programming (from 2018/19) 12
Computer Architecture 9