Progetti di Ricerca

In generale, i gruppi di ricerca del Dipartimento hanno competenze scientifiche riconosciute a livello internazionale, con punte di eccellenza. L’attività è comprovata da numerose pubblicazioni sulle migliori riviste e conferenze scientifiche internazionali indicizzate su SCOPUS ed ISI-WEB of SCIENCE, e in taluni casi vantano numerose citazioni. L’attività dei gruppi di ricerca si articola anche tramite numerose collaborazioni industriali e scientifiche, e la partecipazione a progetti di ricerca nazionali ed internazionali. A riguardo si evidenzia che il DIEEI opera in un contesto internazionale, derivante dai rapporti che i suoi ricercatori hanno creato negli anni con partner accademici ed industriali. In tale ambito, si svolgono attività di ricerca allineate con quelle delle migliori Scuole di Ingegneria, che hanno quale beneficio secondario di rafforzare la didattica e i processi di formazione e la capacità anche di avviare giovani all’attività di ricerca. 

L'elevata qualificazione scientifica è comprovata anche dall'alta percentuale di candidati alle procedure di Abilitazione Scientifica Nazionale, in tutti i settori concorsuali del dipartimento, che negli ultimi anni hanno ottenuto l'idoneità per la prima e la seconda fascia. 

Tutte le ricerche, che comprendono sia ricerca di base sia ricerca applicata, sono motivate da istanze scientifiche e/o tecniche rilevanti, con una ricaduta sulle applicazioni e la possibilità di incidere sui processi industriali. Esse sono condotte nei laboratori del Dipartimento e si avvalgono di approcci originali e innovativi.  

Numerosi docenti/ricercatori del Dipartimento hanno ricoperto e tuttora ricoprono ruoli di leadership e di prestigio in associazioni e società scientifiche nazionali ed internazionali, organizzano regolarmente conferenze, workshop e summer school internazionali, sono nei comitati editoriali di prestigiose riviste scientifiche internazionali, partecipano regolarmente ai comitati di programma di importanti conferenze internazionali ed hanno ricevuto riconoscimenti scientifici e premi. 

Inoltre, la dimensione internazionale è anche attuata tramite la partecipazione a progetti europei, scambi di ricercatori e accordi bilaterali e il programma ERASMUS. 

 

Progetti di ricerca acquisiti da bandi competitivi a finanziamenti esterni nel triennio 2016-2018

Il dipartimento per tramite dei suoi docenti nel 2016 ha proposto 2 progetti internazionali, uno dal titolo NATIFLife all’interno del programma Italia - Malta 2014-2020, con il dipartimento capofila della compagine, e un altro dal titolo WinSIC4AP all’interno del programma ECSEL (call 2016).   

Facendo riferimento ai progetti internazionali, nel 2018 sono stati presentati 5 progetti all’interno del programma europeo Horizon 2020 nel 2018, a cui si aggiungono altri 2 progetti internazionali presentati  all’interno del programma INTERREG ENI CBC MED2014-2020. Tutti questi progetti sono in fase di valutazione e al momento non si hanno informazioni sulla loro eventuale approvazione. 

All’interno dei finanziamenti nazionali, il dipartimento ha avuto finanziato nel 2016 il progetto SUMMIT dal Ministero per lo sviluppo economico. 

Tra i finanziamenti di tipo nazionale vanno considerate 4 proposte di progetto di ricerca all’interno del PNR 2015-2020 in cui il dipartimento è proponente, altri 4 progetti sulla stessa linea, ma in cui il DIEEI risulta parte attuatrice all’interno di distretti o di consorzi, e infine altri 2 presentati con il DICAR come proponente. Di tutti questi al momento ne risulta avviato solo uno dal titolo TALISMAN. 

Particolarmente numerose sono state le proposte di progetti su base regionale, oltre 50, fatte nel 2017 all’interno del bando PO FESR 2014/2020 – Azione 1.1.5 “Sostegno all’avanzamento tecnologico delle imprese attraverso il finanziamento di linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti e di dimostrazione su larga scala” , tutte al momento in fase più o meno avanzata di valutazione. 

Finanziamenti ricevuti dall’Ateneo per progetti di ricerca  

In accordo con il piano triennale di sviluppo delle attività di ricerca del dipartimento, i progetti approvati nei due anni sono stati: 

 primo anno 

  1. Control, measurement and integrated systems: new methods and applications; 

  1. Design analysis and development of next generation services and technologies for 5G networks; 

  1. Assessment of novel tools for mapping the energy demand of urban districts and for planning appropriate optimization and mitigation strategies; 

  1. DEDuCE: Design mEthodologies in the Disappearing Computer Era; 

  1. Technologies and Methodologies fir Sustainable Electric Mobility; 

  1. Asset management in the Internet-of-Things era: The evolution of Reliability, Availability, Maintenance for Safety and Security and Performance of industrial plants. 

  secondo anno 

  1. New techniques and devices for control, measurement and integrated systems; 

  1. Design analysis and development of next generation services and technologies for 5G networks; 

  1. Exploitation of innovative approaches for the estimation of the energy need of urban neighborhoods and for assessing sustainable optimisation and mitigation; 

  1. DETECT: Design mEthodologies and Techniques for Emerging Computing Systems; 

  1. Research and Development in Electric Vehicle Technologies; 

  1. Performance Based and Risk-driven Asset Management. 

 

Quelli inerenti il primo anno hanno concluso le loro attività e i risultati ottenuti sono stati indicati in modo puntuale nella relazione inviata all’ateneo. In totale sono state realizzate 102 pubblicazioni scientifiche, si sono effettuate 44 partecipazione a convegni e si sono finanziate 15 iniziative di mobilità di docenti.  

Per quanto riguarda il bando Chance di ateneo vi sono state 10 richieste da parte dei docenti del dipartimento nel 2017 e 2 nel 2018  di questi ne sono stati finanziati 9 del 2017  ed entrambi quelli del 2018.