Presentazione del corso

Corso di laurea in Ingegneria Informatica

Obiettivi formativi del corso di laurea
Perchè scegliere il corso di laurea in Ingegneria Informatica
Sbocchi occupazionali
Organizzazione del corso e piano di studi

Obiettivi formativi del corso di laurea

Il corso di Laurea in Ingegneria Informatica ha l'obiettivo di formare una figura professionale con specifiche capacità professionali nelle aree dei sistemi di elaborazione dell'informazione, delle applicazioni software e dei sistemi telematici. Il profilo professionale fornito dalla Laurea Triennale in Ingegneria Informatica risponde alle esigenze del settore dell'Ingegneria dell'Informazione che richiede laureati dotati di solide basi metodologiche, con specifiche capacità di analisi e sintesi, in grado di collaborare e coordinarsi sia con altri esperti del settore che in un contesto multidisciplinare, e di aggiornarsi autonomamente in funzione della rapida e continua evoluzione tecnologica del settore.

In questo contesto, il Corso di Laurea si propone di formare tecnici con una idonea preparazione scientifica di base ed una adeguata padronanza dei metodi e dei contenuti tecnico-scientifici   generali dell'Ingegneria. La conoscenza adeguata delle discipline matematico/fisiche/informatiche di base risulta fondamentale per interpretare e descrivere i problemi propri sia dell'ingegneria informatica sia di ogni altro contesto operativo in cui le tecnologie informatiche rivestano un ruolo di rilievo. Le conoscenze metodologico-operative inerenti l'Ingegneria dell'Informazione ad ampio spettro risultano funzionali alla definizione e realizzazione di sistemi integrati. Infine, alle conoscenze metodologiche di base tipiche di un ingegnere si aggiungono sia le conoscenze sia le competenze specifiche e necessarie per la progettazione, realizzazione, gestione ed esercizio di sistemi di elaborazione delle informazioni.
In particolare, il laureato avrà competenze nella gestione e progettazione di reti di calcolatori di media complessità, nella gestione e nella progettazione di sistemi hardware/software di media complessità, nella realizzazione di applicazioni software anche nei contesti web e mobile. Il laureato ha inoltre conoscenze specifiche di architetture dei sistemi di elaborazione e dei sistemi software di base, di programmazione, di basi di dati, di applicazioni e servizi Web e di reti di calcolatori. Il laureato, inoltre, saprà condurre esperimenti e analizzare e interpretare i dati ottenuti. Il laureato conosce le principali tendenze tecnologiche del momento ed ha anche acquisito le metodologie per adattarsi agli sviluppi e alle tecnologie in rapida evoluzione tipiche del settore.

Perchè scegliere il corso di laurea in Ingegneria Informatica

Il mercato ICT è in crescita ed ha continuo bisogno di professionisti del settore. Il corso di laurea offre ampie prospettive dopo la laurea:

  • puoi subito accedere al mercato del lavoro grazie alle solide basi teoriche e tecniche fornite;
  • oppure puoi accedere a qualsiasi corso di laurea magistrale nell'area dell'ingegneria dell'informazione in Italia o all'estero.

Sbocchi occupazionali

La figura dell'ingegnere informatico oggi è richiesta pressoché in qualsiasi ambito lavorativo visto che l'infrastruttura informatica è necessaria a qualsiasi azienda e in qualsiasi settore. Il Dpr 328 istituisce nell'albo professionale presso l'ordine degli ingegneri, la sezione B, settore C, specificatamente dedicata al settore dell'informazione cui si accede, previo esame di stato, con il titolo di laurea.

Tra le figure professionali che il laureato in Ingegneria Informatica può ricoprire indichiamo le seguenti:

  • Analista e progettista di applicazioni software. 
    Il professionista che ha questo profilo ha il compito di elaborare progetti nel settore delle applicazioni software (ad esempio applicazioni desktop, gestionali, web e mobili, ecc.) utilizzando le conoscenze di linguaggi e paradigmi di programmazione, basi di dati, tecnologie orientate ai servizi e le tecniche di progettazione di base.
  • Sistemista Hardware 
    Tale figura professionale prevede mansioni relative alla progettazione e allo sviluppo di sistemi e componenti hardware (quali ad esempio sistemi embedded, calcolatori elettronici, apparati di sistemi informativi). 
  • Sistemista di Reti 
    Tale figura partecipa alla progettazione, installazione, configurazione e amministrazione dei sistemi sia per gli aspetti software che per i sistemi di rete. L'ingegnere che si occupa delle reti di calcolatori ha le funzioni di progettare semplici applicazioni di rete, e sovrintendere alla realizzazione e manutenzione di sistemi e delle reti informatiche di media complessità.

 

Organizzazione del corso e piano di studi

Il Corso di Laurea ha una durata triennale, organizzata in due semestri per anno.

Il piano di studi prevede:

  • insegnamenti di base nei settori matematico fisico ed economico;
  • insegnamenti di carattere trasversale nel settore dell'ingegneria dell'informazione;
  • insegnamenti di carattere verticale nel settore specifico dell'Ingegneria Informatica

La formazione degli studenti si conclude con la stesura di un elaborato di corso e una prova finale. 

Consulta questa pagina se vuoi conoscere in dettaglio i contenuti degli insegnamenti previsti.